Maratona Halloween 2018

Ciaoo ragazzi!!

Manca pochissimo ad Halloween!! Come si sa, ognuno celebra la festività di Ognissanti (o Tutti i Santi) come meglio sente; c’è chi lo fa in maniera strettamente cattolica (e talvolta rompe puntualmente le pigne pubblicando post in cui sente di dover far sapere che lui “celebra un Dio della luce e non delle tenebre” – che poi parliamone…”Dio delle tenebre”!? Per qualche fantasmino, strega, qualche diavoletto o mummia che si fanno “buuh!” a vicenda o tirano uova alle auto di coloro che negano loro i dolcetti!?…cioè cose proprio che farebbero cagare sotto Charles Manson eh!) e c’è chi, invece, si unisce alla festa anglosassone di Halloween (me compreso!). In questa notte magica c’è chi va in giro travestito a farsi scherzi oppure trascorre una serata per locali, o ancora chi organizza con i propri amici una bella maratona di film horror! Eh allora ragazzi, per tutti coloro che preferiscono zio Netflix, preparate i popcorn, sedetevi sul divano, aumentate il volume delle casse e godetevi…

I 10 film horror da vedere assolutamente la notte di Halloween

NOTA BENE! I FILM CHE VI STO PER CONSIGLIARE SONO ADATTI ESCLUSIVAMENTE AD UN PUBBLICO ADULTO! 

 

1

NIGHTMARE – DAL PROFONDO DELLA NOTTE 

Non posso non cominciare questa maratona senza consigliarvi la visione di un capolavoro degli anni 80 come Nightmare! La storia dello zio Freddy Krueger, “L’uomo dei sogni” all’inverso che, con il cappello schiacciato, la maglietta a righe ed il corpo più bruciato di una lasagna dimenticata in forno, ama tanto ammazzare le sue vittime nei loro sogni prendendo tante forme disparate! Ho amato questo film dalla prima volta che l’ho visto! Gli effetti speciali, i trucchi e l’interpretazione del grande Rober Englund vi divertiranno e vi terranno anche con un pizzico di paura!

 

2

THE BLAIR WITCH PROJECT

L’ho rivisto con amici per Halloween ai tempi dell’Università e non mi vergogno a dire che ho trascorso la notte sveglio a fissare la mia porta per mezz’ora solo per aver sentito un rumore in cucina e per qualche giorno ho dormito con la classica “lucetta” che tiene quieti i bambini dalla tentazione di rompere le balle a mamma e papà la notte fonda! The Blair Witch Project, quando uscì, venne presentato come un documentario “vero e reale” su tre ragazzi andati per boschi come allegri boyscout per documentare la presenza della strega di Blair, di cui (dicevano i registi!) si aveva fino ad allora una mera leggenda. Sebbene consapevoli si tratti di un found footage fasullo – vale a dire un presunto filmato ritrovato casualmente nel bosco vicino ad un capanno ma che in realtà è bastardamente progettato da un regista per cercare di aumentare la paura nelle scene – molti cineamatori (me compreso) continua a provare terrore per l’effetto realistico dato alle riprese, ai suoni e ai personaggi del filmato! Assolutamente da vedere per Halloween! Se i boschi, il buio e le streghe sono proprio il binomio che vi stimola l’evacuazione, questo è sicuramente il film adatto a voi!

 

3

HALLOWEEN – LA NOTTE DELLE STREGHE

Per Halloween non posso non consigliare proprio “Halloween”, un film che vede alla regia il grande Jhon Carpenter che nel 1978 gira un film a basso costo e girato in meno di un mese che (come nel caso di Rocky) raggiunge un successo inaspettato! La storia di Michael Mayers, un serial killer vestito da meccanico e con la maschera fatta guardando Art Attack, che torna a casetta dopo essere tranquillamente fuggito dal manicomio per spiare ed uccidere le persone! Per chi tiferete? Per il cattivo o per le vittime? eheh!

 

4

DRACULA DI BRAM STOKER

Passiamo ora dagli ambienti suburbani popolati da individui borderline che ammazzano fuori e dentro i sogni o che vanno in giro alla ricerca di presunte streghe sanguinarie, ad un’altra sorta di personaggio legato alla moderna festività di Halloween, ossia il vampiro! Quante volte (perlopiù negli USA ma anche in Italia ci si sta ingegnando!) non si vede arrivare, la notte di Halloween, gruppi di ragazzini…chi chi si è fatto un costume da fantasmino ritagliando clandestinamente il corredo buono della madre, chi un costume da strega e chi, invece, non si è travestito da vampiro! Io da bambino si e dovrei avere ancora il costume! Solitamente la figura del vampiro nel cinema non incute tanto “terrore” quanto sensualità e suggestione (tranne che per Twilight…in quel caso ha sputtanato la figura del vampiro in entrambi i sensi suddetti….), ma Gary Oldman nella parte del Dracula del romanzo di Bram Stoker, portato sullo schermo dal nostrano Francis Ford Coppola, personamente qualche emozione più forte me l’ha fatta provare! Come si sa Oldman è un attore camaleontico, che riesce a passare da personaggio a personaggio tanto che mi stupisco come sia sano di mente! Dracula di Bram Stoker è per me un capolavoro del genere horror-sentimentale! Le ambientazioni riescono a incutere un discreto sentimento di “minchia aspetta che accendo la abatjour e vado e controllo il giardino!” e le musiche rimbombano dentro come un martello! Interpreti fantastici! La storia tra Dracula e Mina riuscirà ad appassionarvi sfrenatamente come ha appassionato me! Se il genere gotico-vampiresco vi piace, questo non può mancare!

 

5

THE OTHERS

Adesso ci avventuriamo in una novecentesca casa dell’isola di Jersey dove vive Grace (Nicole Kidman) con i suoi due figli Anne e Nicholas, bambini che, oltretutto, non solo hanno la sfortuna di avere una madre iperprotettiva che quasi li cronometra in bagno, una malattia che non permette loro di stare alla luce del sole e sono costretti a stare a finestre chiuse in una casa più tetra dello scantinato di casa Addams, ma addirittura si devono sorbire delle strane presenze in questa casa che mettono la madre ancora più allerta di quanto non sia! Scherzi a parte, questo film del 2001 diretto dallo strepitoso Alejandro Amenàbar è assolutamente consigliato per la maratona Halloween. Un ambientazione tetra e suggestiva, interpreti fantastici e tanti misteri che vi terranno attaccati alla poltrona!

 

6

LA CASA

Dalla casa suggestiva e soft-horror di Amenàbar, passiamo alla coatta, splatter, nuda e cruda casa infestata di Sam Raimi, ossia il grande maestro splatter che ha lanciato Bruce Campbell nei panni di Ash Williams, che si ritrova cornuto e bastonato a dover lottare contro presenze demoniache in quella casa dispersa nel bosco in cui era andato con gli amici per trascorrere qualche momento di vacanza e, perché no, evocare delle presenze infernali! La cosa bella è che lo spirito eroico e sanguinario di Bruce Campbell nei panni di Ash Williams, ha colpito molto Sam Raimi che ha deciso, dieci anni dopo, di riportare Ash Williams nel medioevo per combattere “L’armata delle tenebre” in una lotta tra vivi e morti, luce e tenebre che fa stritolare il rene dalle risate! Ed anche in questo film tensione, orrore ma anche una buona dose di ironia e controverso spasso sono assicurati, soprattutto per Halloween!

 

7

Poltergeist – Demoniache presenze

E siccome la notte è lunga, abbiamo  il tempo di “sgrassare” la tensione dedicandoci alla visione di un grande capolavoro dell’horror/fantasy dei primi anni 80 diretto da Tobe Hooper e sceneggiato da Steven Spielberg. La misteriosa esperienza della famiglia Freeling, che risiede in una tranquilla casetta della città californiana di Cuesta Verde. Una famiglia tranquilla, un posto quieto, se non che un giorno la piccola figlioletta Carol inizia a parlare da sola con degli amichetti immaginari, e fin qui tutto normale, chi da bambino non ha mai parlato con i propri amici immaginari, ma una notte come tante il televisore decide di prendersela con sé e di farla sparire, e da questo  momento in poi la famiglia inizia a chiedersi se non fossero proprio immaginari quegli amichetti della bambina, e si riempie casa di stregoni ed esorcisti manco fosse il circolo privato di padre Amorth! Un soft horror dagli effetti speciali rudimentali ma efficaci, dalla trama coinvolgente e piena di sentimentalismo. Di sicuro vi strapperanno qualche palpito e qualche lacrima!

 

8

THE CONJURING 

Della saga di The Conjuring questo è quello che, personalmente, mi ha inquietato di più! Metteteci dentro case tetre, streghe, voci misteriose ed esorcismi e state sicuri che avrò paura pure del mio gatto! Se la dolce esperienza della famiglia Freeling non ha saziato il vostro spirito hallowiniano, la casa infestata di Harrisville (Rhode Island) in cui va ad abitare la famiglia Perron, di sicuro vi smuoverà un po gli intestini! Non vi anticipo nulla (odio spoilerare a tal punto da essere quasi contrario perfino ai trailer!) se non che non rimarrete delusi dalle angoscianti ambientazioni soprannaturali messe in piedi dal grande James Wan e dall’interpretazione terrificante dei personaggi (tra cui i coiniugi Warren, una coppia di investigatori dell’occulto e demoniologi realmente esistenti). Riuscirete ancora ad aprire gli armadi al buio dopo aver visto sto film? Chi lo sa!? Muhaha!

 

9

IT (2017)

Abbiamo parlato di streghe presunte o reali, fantasmi di vario genere, case tetre e demoni, ma non abbiamo parlato di un’altra categoria discretamente presente nell’immaginario del terrore hallowiniano che è quella dei clown spaventosi! E qui domina senz’altro quell’infernale, mattacchione, assassino, pederasta e maniaco di Pennywise! Tratto da un grande romanzo di Stephen King, la storia si svolge nella ridente cittadina di Derry dove oltre ad alcuni distinti cittadini, dimora un simpatico, sanguinario e misterioso pagliaccio – talmente inquietante che mi stupisce come dei ragazzini possano avere la minima idea di potercisi avvicinare! – che ogni tot di decenni cerca di attrarre dei bambini per ucciderli, così per farsi uno spuntino ogni tanto! (Nel 1990 di IT ne fu fatta una miniserie, molto suggestiva ed affascinante ma talmente “soft” da sembrare più una puntata di piccolo brividi che un film fantasy/horror. Tim Curry che assume la parte di un Pennywise sadico quanto contortamente ironico e dall’espressività grinchiana, elementi tipici di Tim Curry e questo ne fa un grande ed unico artista!). Bill Skarsgård – a mio parere e senza nulla togliere al magnifico Curry – riesce a rendere il personaggio di IT maggiormente inquietante, enfatico e furioso, a tal punto da strappare anche qualche “scappa cretino!” oltre a qualche risata e sgomento! Un film girato magistralmente da Andrès Muschietti, inquietante e dal significato profondo (lo stesso King ha dichiarato il suo profondo apprezzamento per questa moderna trasposizione del suo lavoro). Se avete già paura dei clown, dopo questo film non andrete più neanche al circo! eheh! scherzi a parte è assolutamente da vedere!

 

10

Il mistero di Sleepy Hollow

Chiudiamo questa maratona con questo film del 1999, diretto dal grande maestro del lugubre- fantasy Tim Burton che (ispirandosi allo storico romanzo di Washington Irving) ci dona uno stralcio suggestivo e discretamente terrificante della leggenda di quel mitico paese (appunto Sleepy Hollow) che è un elemento facente parte dell’intera leggenda di Halloween. La storia di un tetro ed infernale cavaliere a cavallo a cui qualche povero stronzo ha mozzato la testa secoli prima e che ora va in giro a ritrovarla tagliando le teste altrui (severo ma giusto va!). Per scoprire se i morti trovati decapitati nel paese siano frutto di un qualche serial killer o di una entità soprannaturale, viene mandato il giovane agente di polizia Ichabod Crane (Jhonny Depp), che nella sua impresa verrà aiutato dalla incantevole Katrina (Christina Ricci) e da un valoroso giovane Masbeth (Marc Pickering). Non c’è film migliore, a mio parere, per celebrare Halloween aspettando che giunga finalmente l’alba. Tim Burton e i suoi interpreti riusciranno ad appassionarvi ed impressionarvi in questa suggestiva e cupa trasposizione cimeatografica!

 

 

FILM BONUS!

COCO

Se c’è una cosa che ho in comune con chi celebra cattolicamente la festa dei morti, è proprio l’andare a far visita ai miei cari al cimitero, affinché le nostre anime si facciano compagnie e per condividere gioie e dolori tra noi nell’Aldiqui e loro nell’Aldilà. E per questo, ho deciso di consigliarvi per il giorno successivo la visione di “Coco”, film animato del 2017 che ha ottenuto sia l’oscar come migliore film animato dell’anno sia a “Remember Me” – scritta da Robert e Kristen Anderson Lopez – come migliore colonna sonora… a mio parere oscar meritatissimi perché trovo sia un film stupendo, esilarante ma anche molto toccante, che insegna a tutti noi come siamo importante tenere nel cuore e, appunto, ricordare i cari scomparsi affinché le nostre anime possano essere uniti sempre in una sola famiglia. Ho pianto per mezz’ora alla fine! E non dico nient’altro! Buona visione!

 

Spero che la mia maratona di Halloween vi piaccia! Quale film sceglierete di vedere? Tutti quelli che ho consigliato? Qualche parte? Solo Nightmare? Eheh! Fatemelo sapere nei commenti e sui social!!

 

 

Seguimi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *