Aretha Franklin… due mesi senza la Regina del Soul

Ciao ragazzi.

Purtroppo, per via di tanti imprevisti, non ho potuto dedicare un puntuale tributo ad Aretha Franklin per compiangerne la scomparsa, quindi lo voglio fare adesso, 16 agosto, a due mesi dalla sua scomparsa.

Aretha purtroppo ci ha lasciato perché un male l’ha avuta vinta, ma lei ha lottato fino in fondo, perché Aretha era una donna che ha sempre lottato. Era la regina del soul, e con la sua voce profonda e forte ha portato amore, passione e sentimento, ispirando il cambiamento. Negli anni 60 canta “Respect” di Otis Reddis. La sua voce e le parole della canzone chiedono, anzi urlano ed impongono rispetto e rivoluzione dei paradigmi sociali per cui bianchi e neri dovevano stare divisi.

Una donna forte, sensibile, spiritosa (la abbiamo molto apprezzata in The Blues Brothers, nei panni della moglie di Matt Murphy, a cui vuole impedire di partire con i fratelli Blues perché “gli devono ancora un sacco di soldi!”).

Ha cantato per la cerimonia di insediamento di Obama. E’ stata scelta proprio lei, la sua voce per celebrare un fatto straordinario, ossia l’elezione di un presidente nero alla guida degli Stati Uniti – quando era già tanto se 50 anni fa non li tenessero in cambia le etnie nere per paure di attacchi selvaggi (la storia insegna sempre).

Aretha … è stata semplicemente Aretha. La voce del mondo, l’anima del mondo che si ribella e chiede rispetto, cambiamento ed amore.

 

Addio Aretha … adesso ti puoi unire agli altri grandi della musica per cantare e suonare per sempre, e grazie di tutto.

 

Seguimi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *