Maratonazza delle sitcom più strepitose!

Ciaoo Maystini!!

Ci hanno fatto ridere fino a farci collassare entrambi i reni, ci hanno entusiasmato tanto che non riusciamo a stare un giorno senza vedercene una puntata e ci hanno emozionato..fino a urlare di rabbia e versare lacrime di dolore e di gioia! Sono le sitcom in corso o concluse che hanno spopolato nelle tv di tutto il mondo!

 

Che aspettiamo! Buttiamoci un occhio! ^^ 

 

 

2 BROKE GIRL$

Max è una bruna ed avvenente ragazza che sopravvive in un appartamento a Brooklyn e serve senza entusiasmo ai tavoli del Williamsburg Dinner, gestito da un nanetto coreano immigrato di nome Han, da un cuoco ucraino alto e pervertito di nome Oleg e da un anziano cassiere nero dallo stile bob marliano di nome Earl. Con loro si sente quasi come in famiglia ma nutre per la vita un sentimento di cinismo e disillusione. Un giorno arriva nel locale una nuova assunta, Caroline, disorientata e disperata conturbante bionda che ha perso tutto in seguito all’arresto del padre per frode. Nonostante inizialmente Max non la possa sopportare per il suo continuo essere ingenua e sfacciatamente ottimista, si affezionerà alla ragazza, che nei suoi confronti è protettiva ed affettuosa e troverà in lei non solo un’amica per la vita ma anche una aiutante nel decollo del business dei cupcake. Sono più che sicuro che molti di noi uomini hanno fatto più di una fantasia erotica su queste due stra-gnocche della televisione, ma vi assicuro che oltre per la bellezza, queste due belle ragazze riusciranno ad appassionarvi con le loro avventure e disavventure quotidiane, condite di assoluto divertimento e scambi di battute esilaranti! Assolutamente merita di essere vista! 

 

 

 

HOW I MET YOUR MOTHER

 

 

How I Met Your Mother,  la “love story in reverse” in cui Ted racconta ai sue due figli adolescenti come ha conosciuto la loro madre. Di puntata in puntata con lo sguardo rivolto ai figli, dopo aver detto la fatidica frase: ragazzi..vi ho mai raccontato…? la sua mente ritorna ad una incredibile esperienza vissuta con gli amici Marshall, suo storico compagno di college e coinquilino, un omaccione alto, buono e che intona delle canzoni tutte sue, Lily, ragazza di Marshall, dolce e dall’animo artistico, piena di sbalzi d’umore ed incapace di mantenere un segreto, Barney spudorato single per cui la vita sono sesso ed imprese “leggendarie” con gli amici e che quando gli chiedi: “Ma tu che lavoro fai?” lui ti risponde sempre: <<…ti prego>> ed infine Robin, affascinante ragazza canadese giornalista di Metro News One, dall’animo altruista ma complicato che nonostante un fallimento amoroso con Ted, viene approvata dal caloroso, stupendo e pazzo gruppo degli amici newyorkesi.  Una delle mie serie preferite. Inizialmente, come detto in un precedente articolo, ero scettico ma dopo averla vista mi ha emozionato sempre di più ed ho capito cosa sia veramente l’amicizia! SECONDO VOI CHI SARA’ LA FATIDICA MAMMA?…

 

 

 

 

THE BIG BANG THEORY

Quattro giovani scienziati: Leonard, Sheldon, Howard e Raj, il cui unico mondo è la fisica e i fumetti, che trascorrono il sabato sera a casa per fare giochi di ruolo e per vedere l’ultima conferenza video di Stephen Hawkins. Un giorno però, l’appartamento di fronte al loro viene affittato ad una frizzante e stralunata bionda di nome Penny che, su proposta di Leonard, il gruppo molto timidamente inviterà a casa loro per fare conoscenza. Cosa succederà al gruppo di nerd quando Penny stravolgerà il loro quieto mondo? Beh! Ne succederanno di tutti i colori! Una seria assolutamente geniale in cui le botte e risposte tra Sheldon e Penny, Sheldon ed il resto del gruppo, il resto del gruppo e Penny e tra il gruppo  ed il mondo intorno vi faranno collassare un polmone! Se avete sempre ritenuto la terminologia della fisica e del mondo dei nerd noiosa, guardando questa serie vi farà collassare un polmone!

 

 

 

 

LA VITA SECONDO JIM

 

Beh che dire!! Jim Belushi è Jim Belushi! Jim, omaccione coatto che definisce l’insalata nel piatto una “guarnizione” per bellezza, Jim che è tifoso sfegatato dei Chicago Bears e nemico dei Packers e dei loro cappelli a forma di formaggio, Jim armonicista nel suo piccolo gruppo di amici con cui ride delle disavventure quotidiane e suona il blues; Jim che pur di fare ciò che vuole si cimenta in imprese scioccanti e pazze insieme all’eccentrico e bizzarro cognato Andy e sempre all’insaputa della moglie Cheryl che puntualmente vuoi perché Andy pensa a voce alta, vuoi perché alla fine la verità viene sempre a galla, scoprirà i piani di Jim ed ordirà delle vendette a freddo per poi rinchiuderlo nella sua poltrona e, di fronte a lui, risolvere il problema con una ramanzina seguita da un bacio appassionato ed un abbraccio affettuoso ai figli Ruby, Gracie e Kyle, Jim che battibecca di continuo con la cognata Dana producendo dialoghi assolutamente brillanti ed esilaranti. Insomma Jim e la vita secondo Jim! Una sitcom per cui lasciavo gli amici di punto in bianco per andare a vedere le puntate in televisione e che mi ha fatto impazzire come ha fatto impazzire milioni di persone! Spero che piaccia anche a voi! Guardatelo con una bella pizza (non hawaiana vi prego) ed una birra con gli amici!!

 

 

 

WILL E GRACE

 

Will & Grace! Ovvero la prima sitcom che ha dimostrato come ci possa essere alchimia tra due persone senza che debba esserci necessariamente attrazione sessuale.E’ stata una serie che ho amato, guardato e riguardato fino da quando ero bambino! Il rapporto tra Will (un Erick McCormack di cui mi sono innamorato anche io!) e Grace, il primo un architetto gay e la seconda una arredatrice d’insiemi, entrambi buone “amiche” che condividono un appartamento nella zona bene dell‘Upper West Side di New York, appartamento spesso frequentato da Jack: dolce, disoccupato e dall’animo artistico talmente gay che in confronto Malgioglio è un camionista bergamasco il cui sport preferito è il rutto libero, e dalla altrettanto eccentrica, cinica ed alcolizzata Karen, ricca collaboratrice di Grace. Nella cornice di New York e di quell’appartamento, gli amici si trovano ad affrontare piccole disavventure quotidiane all’insegna della satira politica, sociale e di un umorismo assolutamente di livello raffinato! Da vedere con gli amici in casa o magari durante un happy hour! 

 

 

 

 

FRIENDS

 

Beh che dire di Friends! Friends non è una sitcom..è LA SITCOM! Talmente mitica che anche quelli nati nel 2018 se ne ricordano! E’ stata la prima che a partire dagli anni 90 ha dato vita alle friends-sitcom (come Himym) fatte di avventure pazze ed indimenticabili tra amici! E Monica, Chandler, Rachel, Phoebe, Joey e Ross ne hanno visto di avventure a New York e tra il “Central Perk” – bar frequentato dagli amici, l’appartamento di Monica e Rachel a Manhattan e l’appartamento di Joey e Chandler che sta di fronte! Tante avventure e disavventure imprevedibili, esilaranti e strapiene di colpi di scena con un cast assolutamente strepitoso e magnifico che ha riempito i cuori di risate ed emozioni di tutti coloro che hanno vissuto gli anni 90! Se non lo avete mai visto, pentitevi e mettete il VHS con le puntate registrate adesso! eheh! vabe in streaming va bene pure! 

 

 

 

 

DHARMA E GREG

 

Si dice che nell’amore gli opposti si attraggano e questa sitcom è la dimostrazione di come due persone completamente opposte tra di loro possano formare l’equilibrio tra lo yin e yang! Dharma (Jenna Elfman) è una giovane insegnante di yoga anticonvenzionale ed espansiva, cresciuta in una famiglia tale e quale a lei! Greg, invece, è un giovane avvocato di successo cresciuto in una famiglia snob ed altoborghese. Non è del tutto come i genitori ma è una persona dal carattere molto formale e poco espansivo. Un giorno, queste due anime si incontreranno e tra di loro nascerà l’amore! Anche le proprie famiglie così lontane tra di loro potranno andare d’accordo?? Beh! Non voglio spoilerare nulla se non che ne vedrete di tutti i colori! Una sitcom appassionante che vi terrà attaccati alla poltrona, emozionandovi e divetendovi! 

 

 

 

WILLY IL PRINCIPE DI BEL AIR

Willy Il Principe di Bel-Air è la teenage sitcom con cui sono praticamente cresciuto! Will Smith che interpreta il suo omonimo (fu la parte che lo lanciò nel cinema) è un ragazzo dei sobborghi di Filadelfia. Come dice la celebre sigla, per scampare alla povertà e alla criminalità decide di trasferirsi nella sontuosa villa dello zio Philip. Willy è simpatico ma scapestrato ed incontrerà parecchie difficoltà ad integrarsi nella famiglia. Lo zio Philip (James Avery) è un giudice dalla stazza grossa ed è un uomo severo ed autoritario che vuole il meglio dai suoi figli, ivi compreso Willy che però quando fa o dice qualcosa di sbagliato vede uscire dalle orbite quei celebri occhi intimidatori dello zio che lo mette a tacere! Il maggiordomo Geoffrey dotato di sarcasmo e sempre intento a lanciare delle battute spassose ad ogni componente della famiglia! Willy ha tre cugini: Hilary che è quella maggiore ed è una ragazza snob e viziata, Carlton che è uno stachanovista ed intellettualoide però spesso goffo e di bassa statura che per tutto questo Willy prende in giro ed infine la piccola Ashley che insieme alla zia Vivian sono le uniche persone più dolci e comprensive che si affezionano subito a Willy pur rimproverandolo quando fa qualche marachella! Willy non aveva mai conosciuto cosa fosse il bon ton, ma la famiglia non aveva mai consciuto che volesse dire divertimento! E se anche voi siete pazzi per la sua sigla di apertura, tutti insieme davanti alla tv e cantiamola per dare il benvenuto a Willy!

Ehi, questa è la maxi storia di come la mia vita è cambiata, capovolta sotto sopra sia finita. Seduto su due piedi qui con te ti parlerò di Willy, super fico di Bel Air: giocando a basket con gli amici sono cresciuto, me la sono spassata, wow! Che fissa ogni minuto! Le mie toste giornate filavano così, tra un mega-tiro a canestro e un film di Spike Lee. Poi la mia palla lanciata un po’ più in sù andò proprio sulla testa di quoei vichinghi laggiù; il più durò si imballò, fece una trottola di me e la mamma preoccupata disse: «Vattene a Bel Air!». L’ho pregata, scongiurata, dallo zio vuole che vada, lei m’ha fatto le valige e ha detto: «Va’ per la tua strada». Dopo avermi dato un bacio e un biglietto per partire con lo stereo nelle orecchie ho detto: «Qua è meglio sgommare!». Prima classe, ma è uno sballo! Spremute d’arancia in bicchieri di cristallo. Se questa è la vita che fanno a Bel Air, per me, mm-mh, poi tanto male non è! Ho chiamato un taxi giallo col mio fischio collaudato, come in Formula Uno mi sentivo gasato; una vita tutta nuova sta esplodendo per me, «Avanti a tutta forza, portami a Bel Air!». Oh, che sventola di casa, mi sento già stra-ricco, la vita di prima mi puzza di vecchio! Guardate adesso gente in pista chi c’è, il principe Willy, lo svitato di Bel Air eh! 

 

 

 

LA TATA

Chi di noi guardandola non ha mai desiderato una tata così! Francesca Cacace (Fran Drescher), una donna prorompente e schietta che dai sobborghi del Queens verrà ingaggiata dal ricco impresario di Broadway Maxwell Sheffield (Charles Shaughnessy) per fare la tata ai suoi tre figli Maggie (Nicholle Tom), Birghton (Benjamin Salisbury) e la piccola Gracy (Madeline Zima)e con cui, insieme al simpatico maggiordomo Niles, legherà molto! Tutti si sarebbero aspettati una tata composta e moderata, ma fin da subito Francesca irrompe in casa loro come un tornado stravolgendo il modo di vivere fin troppo pacato perbenista ed insicuro di questa famiglia altoborghese di Manhattan! Ogni sera restavo attaccato al televisore di casa di mia nonna per seguirmi le peripezie di casa Sheffield! Se non l’avete ancora vista, fatelo adesso! 

 

 

 

 

E con questa si conclude la prima parte della Maratonazza delle serie tv che più preferisco e che reputo le migliori dell’ultimo ventennio! Voi cosa ne pensate? Quali sono, tra quelle da elencate e non, le vostre preferite? Fatemelo sapere nei commenti e sui social!oi

Un abbraccio maystini!

Seguimi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *